Cosa stai cercando ?

martedì 18 settembre 2012

QUICHE ALLE VERZE PATATE E PORRI

 

IMG_7255

Esimi estimatori di questo blog, quest’ oggi parliamo di un filone che non aveva ancora fatto la sua apparizione su questo blog, e, perciò, doppiamente benvenuto. Parliamo nientepopodimeno che delle torte salate. Ebbene sì, la mia prima torta salata ! Mi auguro che questa sia la prima di una lunga serie. Rimanete sintonizzati per sapere come va a finire. Per adesso, cuccatevi questa bella quiche all’ ortolana !

dosi per 4 persone, considerandolo un nutriente piatto unico. In alternativa potreste sfamare 8-12 persone 'vendendola' come antipastino:
- un rotolo di Pasta Sfoglia già pronta
- mezza Verza
- 2 Porri
- 4-5 Patate di medie dimensioni
- 100 g di Gouda o Emmentaler
- 20 cl di Panna fresca
- 2 Uova
- 2 spicchi d' Aglio
- qualche fogliolina di Salvia fresca
- una generosa manciata di Parmigiano grattugiato
- 40 g di Burro o giù di lì
- Sale
- Pepe Nero macinato
- Noce Moscata grattugiata

IMG_7215

Per prima cosa lavate molto bene le verze e tagliatele a listarelle non troppo sottili. Fate la stessa cosa con i porri. Rosolate i porri nel burro, con aglio tritato e le foglie di salvia. Resistendo all’ infame profumo esalato dalla verdura al contatto con il burro, aggiungete, dopo qualche minuto, anche le verze e salate. Fate cuocere bene le verze, aggiungendo ogni tanto una mestolata d’ acqua per far sì che si inteneriscano per benino. Intanto in un pentolino a parte fate bollire dell’ acqua leggermente salata dove farete cuocere le patate pelate e tagliate a metà. Quando le patate saranno infilzabili con una forchetta (ma non troppo cotte o si sfalderebbero completamente), scolatele, tagliatele a cubetti di 1 cm di lato ed aggiungetele alle verze che, nel frattempo, avranno terminato di cuocersi. Lasciate raffreddare la padellata di verdure. Una volta fredda, aggiungete la panna e le uova sbattute con un pizzico di sale e pepe. Mescolate il tutto e incorporate un po’ di parmigiano grattugiato e il formaggio a cubetti. Se tutto é andato come previsto, dovreste trovarvi di fronte una cosa di questo tipo:

IMG_7231

Glaaab ! Resistete, ci siamo quasi ! Stendete il rotolo di pasta sfoglia in un recipiente adatto, foderandolo con carta da forno. Io mi sono servito di uno stampo rotondo da torte e devo dire che il risultato ha incontrato il mio gusto. A seconda delle dimensioni del vostro rotolo (o se avete preparato la pasta sfoglia da voi), scegliete il recipiente in modo tale che la pasta fuoriesca dal contenitore di almeno un paio di centimetri, ripiegabili verso l’ interno. Come da manuale.

IMG_7239

Disponete il ripieno sulla pasta sfoglia, distribuendolo uniformemente. Una volta terminato, ripiegate il lembo esterno di sfoglia e arricciatelo sul ripieno. Infilate la vostra quiche in forno a 190 gradi per 35-40 minuti, facendola cuocere uniformemente, e, se gradite, facendo abbrustolire al grill del parmigiano extra negli ultimi 5 minuti di cottura. Glaaab ! Potete servire una porzione abbondante di quiche come piatto unico o dei cubetti caldi o freddi come antipastino, o, ancora, fare delle mini-quiche individuali in appositi stampini per dolci. Alla prossima quiche ! Mangiate e godetene tutti, come sempre !

IMG_7247

2 commenti:

la bottega dei sensi ha detto...

buonissime le quiche,con la verza non ci avevo mai pensato,da provare di sicuro

Miki ha detto...

Assolutamente daccordo ! Grazie per la visita !
Mik

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...